Educazione a distanza durante la pandemia: l’impegno di TCF

  Luglio 6, 2020   

L’educazione a distanza si è rivelata una prova assolutamente impegnativa per studenti e insegnanti di tutti i paesi, Italia compresa.

La sfida raccolta da TCF per l’educazione a distanza in Pakistan



Ora immagina di dover gestire una programmazione di educazione a distanza per bambini e ragazzi in un paese tra i più poveri al mondo.

Un paese come il Pakistan, in cui il 24,3% della popolazione vive sotto la soglia di povertà; in cui, su mille bambini, 60 muoiono prima di aver compiuto cinque anni; in cui il 57% degli adulti è analfabeta e oltre un quinto dei bambini non completa neanche la scuola elementare.

Da 25 anni TCF si impegna a portare l’educazione laica e di qualità a bambine e bambini, ragazze e ragazzi delle zone più disagiate del Pakistan, oltre a sostenere nelle stesse zone l’alfabetizzazione di donne adulte con il Programma di alfabetizzazione Aagahi.

Questo impegno è stato messo a rischio dalla pandemia.

L’emergenza COVID-19 ha portato alla sospensione ufficiale delle lezioni in presenza in tutte le scuole TCF in tutto il Pakistan.

Come continuare a esercitare un cambiamento positivo sui 266.000 studenti delle scuole e le loro famiglie, in un paese in cui solo il 35% della popolazione ha accesso a internet?

Come continuare a essere agenti di cambiamento positivo in un paese devastato da una doppia crisi, sanitaria ed economica?

TCF ha operato, mentre si impegnava a sostenere anche economicamente le comunità attorno alle proprie scuole, per rendere comunque possibile l’apprendimento a distanza, con i programmi Tele-School Initiative ed Edutainment Magazine.

TCF Tele-School Initiative

TCF ha collaborato con il Ministero Federale dell’Istruzione in Pakistan e PTV Teleschool, canale televisiovo educativo, per produrre un programma televisivo per bambini intitolato “Ilm Ka Aangan” (Il Cortile della scuola).

Il programma è strutturato attorno a un modello ECE (educazione della prima infanzia) che TCF segue nelle sue classi.

Ogni episodio contiene video tematici, attività, una sessione di narrazione della attice Sania Saeed, una sezione dedicata all’esercizio fisico e molto altro. Il programma è disponibile anche sul canale YouTube di TCF.

Edutainment Magazine

Il team TCF sta lavorando a un “Ilm ka Aangan” in forma di rivista cartacea per studenti della scuola elementare e media. La rivista include attività che mirano a sviluppare l’alfabetizzazione, l’aritmetica e le capacità socio-emotive degli studenti. Inoltre, sono inclusi concetti relativi all’alfabetizzazione digitale per l’edizione dedicata ai più grandi.

Ogni due settimane, gli studenti TCF ricevono un nuovo numero della rivista dalle loro scuole e consegnano il precedente con gli esercizi completati per avere il feedback degli insegnanti.

Sono previste 10 uscite fino a settembre 2020.

Il potere delle storie nell’educazione a distanza

educazione a distanza - il potere delle storie - iftcf

Le storie sono uno strumento potente.

Tutti noi amiamo ascoltare storie. Le storie favoriscono l’empatia e la compassione e ci aiutano a connetterci con le persone e le loro emozioni.

Le storie sono anche importanti strumenti di formazione e di apprendimento socio-emotivo, specialmente per i bambini.

Una delle principali soluzioni scelte da TCF per coinvolgere i suoi studenti durante questo periodo di chiusura delle scuole in seguito all’emergenza coronavirus è la realizzazione di avvincenti sessioni di narrazione, parte del programma di apprendimento a distanza, Ilm Ka Aangan.

Il programma va in onda ogni settimana su PTV Teleschool e altri tre canali televisivi, e ogni episodio include una nuova emozionante storia in una sezione chiamata Suno Kahani.

In questa sezione, una delle migliori attrici della televisione pakistana, Sania Saeed, utilizza la sua esperienza e abilità narrativa e legge delle brevi storie per coinvolgere e intrattenere i piccoli ascoltatori.

Queste storie sono state accuratamente pensate da TCF per sviluppare l’alfabetizzazione e le capacità socio-emotive dei bambini. Per esempio, la storia “Kia Mai Banoon?” (Cosa dovrei diventare?) parla di una bambina, Alizeh, che ha molti sogni e fatica a sceglierne uno.

Man mano che la storia si sviluppa, viene ricordato ai bambini che i loro sogni non devono avere limiti e che possono diventare tutto ciò che vogliono.

TCF ha anche collaborato con Deaf Reach Pakistan per inserire nel programma un interprete del linguaggio dei segni.

Speriamo che queste storie portino gioia a milioni di bambini che vivono in povertà e rendano più belle le loro giornate in questi tempi difficili.


Incontri formativi: Supporto psicologico per insegnanti e alunni

L’impatto psicologico ed emotivo che l’emergenza COVID-19 ha avuto sugli studenti non può essere ignorato.

Bambini e bambine non hanno dovuto rinunciare solo alle lezioni a scuola, ma anche a incontrare gli amici, ai momenti di gioco e alla normalità dello stare insieme; per tutte queste ragioni, il sostegno emotivo fornito dalle loro insegnanti è di fondamentale importanza.

A questo scopo TCF ha organizzato degli incontri formativi con esperti e psicologi per formare le proprie insegnanti e prepararle al meglio al rapporto con gli studenti in questo periodo così difficile.

Ma a risentire dell’impatto psicologico di questo periodo sono state anche le stesse insegnanti: tra gli obiettivi di queste sessioni formative, infatti, c’era anche quello di aiutarle a elaborare e gestire al meglio le conseguenze emotive e psicologiche scaturite dal periodo di isolamento.


Mantenere la relazione insegnanti – studenti

Gli insegnanti e i presidi di TCF in tutto il Pakistan sono costantemente in contatto con gli studenti tramite telefonate, messaggi e passaparola per assicurarsi che abbiano tutto il materiale didattico necessario. Tenere impegnati i bambini durante la chiusura delle #scuole, specialmente le ragazze, è fondamentale per prevenire l’abbandono scolastico quando le scuole riapriranno


Il tuo aiuto è stato, ed è, fondamentale: grazie

Anche i programmi di educazione a distanza sviluppati da TCF in questo periodo di terribile difficoltà non sarebbero stati possibili senza il tuo aiuto.

Grazie.

© 2020 Italian Friends of TCF. Tutti i diritti riservati.