Che cosa è la Zakat?

  April 20, 2021   ,

Durante il mese di Ramadan i musulmani pagano la loro Zakat in favore delle persone che si trovano in situazione di difficoltà. TCF, in quanto organismo conforme alla Sharia, è abilitato a raccogliere la Zakat in favore dei genitori degli studenti che frequentano le nostre scuole.

Scopri di più sulla Zakat, uno dei cinque pilastri dell’Islam.

Cosa si intende quando si parla di Zakat?

Zakat è il terzo pilastro dell’Islam. È identificato come la somma che un musulmano paga in favore delle persone più vulnerabili e povere. Questa è un atto di culto obbligatorio e corrisponde alla responsabilità e al dovere che le persone facoltose devono avere nei confronti di coloro che sono in una situazione di difficoltà e necessitano aiuto. Il significato letterale della parola Zakat è ‘pulire’: secondo i musulmani pagarla purifica la ricchezza.

Cosa si intende quando si parla di Nisab?

Nisab è il termine che denota la quantità minima di ricchezza che un musulmano deve avere prima che la tassa diventi obbligatoria. Oltre una certa soglia, è infatti necessario donare il 2,5% della ricchezza totale ai bisognosi.

Quali sono i benefici di questa tassa?

Come atto obbligatorio di carità, assicura che i poveri e i bisognosi siano protetti dalla privazione, dalla fame e dall’insicurezza finanziaria. Inoltre:

porta benedizioni a coloro che la pagano. Purifica la ricchezza, come dicevamo, cancella i peccati minori e cancella dal cuore e dall’anima l’avarizia.

A proposito della Zakat nel Corano si legge:

ma la Mia misericordia abbraccia tutte le cose. Ordinerò la Mia misericordia per coloro che sono coscienti di Dio e pagano le elemosine prescritte; che credono nelle Nostre Rivelazioni.

La Mia misericordia comprende tutte le cose, ma la specificherò per i giusti che danno la Zakat.

(Corano 7:156)

A cosa viene destinata?

Sono otto le cause per cui viene donata:

  • sostenere i poveri (Fuqara);
  • aiutare bisognosi (Masakeen);
  • mantenere i raccoglitori di Zakat (Al-‘Aamileen);
  • avvicinare gli amici della comunità islamica e/o i musulmani riconvertiti (Al-Mu’allafatu-Al- Quloob);
  • liberare dalla schiavitù (Ar-Riqaab);
  • alleviare i debiti (Gharimeen);
  • sostenere il percorso religioso dei musulmani (fi Sabilillah);
  • aiutare i viandanti (Ibn-us-sabil).

Chi è tenuto a pagarla?

Questa tassa deve essere pagata da colui che è:

  • musulmano;
  • adulto (Baligh);
  • sano;
  • proprietario di beni al di sopra del livello di nisab (Sahib-un-nisaab).

Se si applicano tutte le condizioni di cui sopra, l’individuo deve pagare il 2,5% di Zakat su tutti i suoi risparmi e beni.

Quali beni sono soggetti alla Zakat?

Non è obbligatorio pagarla su ogni bene, ma solo su quei beni che hanno un potenziale di crescita. Questi beni possono essere classificati come segue:

  • attività commerciali;
  • contanti ed equivalenti in contanti (come titoli di premio e simili);
  • oro e argento;
  • bestiame (capre, pecore, mucche e cammelli);
  • produzione agricola.

Quando può essere pagata?

Anche se si può dare la Zakat in qualsiasi momento dell’anno, molti musulmani scelgono di pagarla durante il mese santo del Ramadan. Questo perché le ricompense e le benedizioni del dare in questo mese sono molto più grandi che in qualsiasi altro periodo dell’anno.

TCF e la Zakat.

Tutti i proventi raccolti da TCF come Zakat sono tenuti in conti bancari separati presso banche islamiche in Pakistan. I fondi vengono poi utilizzati nel corso dell’anno per educare i bambini.
Attualmente, il 40% delle nostre spese operative sono soddisfatte attraverso le assegnazioni Zakat, mentre il resto dei requisiti sono soddisfatti attraverso il pool generale di fondi. Ogni trimestre, viene effettuata una revisione approfondita delle spese della Zakat per garantire che sia ripartita correttamente.

Può essere devoluta alle istituzioni?

Molte persone credono erroneamente che la Zakat possa essere data solo agli individui o alle famiglie e non alle organizzazioni. Ciò non è vero. La Zakat può essere data a chiunque sia mustahiq o si qualifichi per riceverla, sia direttamente che attraverso un’organizzazione o un intermediario, purché il denaro sia speso secondo le regole stabilite dall’Islam. Sostenere l’istruzione nelle scuole è considerato un atto nobile su cui l’Islam pone grande enfasi dal momento che porta benefici sia a sé stessi che alla collettività.

Dona la tua Zakat per l’istruzione dei bambini in Pakistan.

Se sei un musulmano che vive in Italia e vuoi destinare la tua Zakat in favore dei bambini più bisognosi del Pakistan, clicca qui.

Siamo un’organizzazione autorizzata a raccogliere la tua Zakat! Clicca qui per scaricare il documento ufficiale che lo attesta.

© 2020 Italian Friends of TCF. Tutti i diritti riservati.